Per ricevere periodicamente news sulla manifestazione, clicca qui

Alassio, giovani studenti e celebri campioni protagonisti del Festival delle Bocce

Alassio. Sono circa quattrocento i giovanissimi studenti degli istituti del comprensorio, che in questi primi tre giorni della settimana hanno affollato, nell’ambito del 1° Festival dello Sport Bocce, il Palaravizza di Alassio per partecipare a “Il pallino che spiazza“, serie di attività ludiche propedeutiche allo sport delle bocce. Entusiasti, oltre ai ragazzi, anche i loro docenti.

Per il Festival domani arriverà il momento della Targa Gentlemen, appuntamento al quale parteciperanno, insieme ad alcune autorità, ex campionissimi di varie discipline. Dalle ore 18, al Palaravizza, 8 saranno le formazioni (quadrette) protagoniste, ciascuna delle quali composte da due vip e da due big delle bocce (atleti di Serie A e giocatori esperti).
Tra gli sportivi più illustri che daranno lustro a questa prima iniziativa ci saranno:
– Gianni Lanfranco (pallavolo), vincitore, con la maglia del Cus Torino, di due scudetti e della storica prima conquista della Coppa dei Campioni (1980) da parte di un team dell’Europa occidentale; in maglia azzurra esordì ancora minorenne, per arrivare a conquistare l’argento al Mondiale 1978 e la prima storica medaglia olimpica (bronzo) del volley italiano nel 1984 a Los Angeles;
– Franco Arese (atletica leggera), campione europeo dei 1.500 metri ad Helsinki nel 1971, a lungo presidente della Fidal e imprenditore di successo nel settore dell’abbigliamento sportivo;
– Rita Grande (tennis), protagonista a più riprese in Fed Cup e con due Olimpiadi all’attivo, 4 tornei del circuito mondiale (3 Wta, 1 Itf) vinti in una carriera chiusa anzitempo nel 2005 per un infortunio, oggi commentatrice televisiva;
– Italo Zilioli (ciclismo), professionista per 14 anni, nel suo ricco palmarès figurano anche 5 tappe del Giro d’Italia, una al Tour de France (vestendo 6 volte la maglia gialla) e un Trofeo Laigueglia;
 Giuseppe Perletto (ciclismo), a suo agio in salita, 8 stagioni tra i “pro”, con 3 tappe del Giro chiuse per primo sotto il traguardo e una vittoria di tappa nella Vuelta; tra i dilettanti ha concluso al 2° posto un Giro Dilettanti, alle spalle di Francesco Moser;
– Felice Bertola (pallapugno), il più vincente (14 scudetti, di cui 12 da battitore) giocatore italiano di questo sport tipico di Liguria e Piemonte, considerato il più forte di tutti i tempi; ha portato al titolo italiano anche le società di Andora e Pieve di Teco; domani con Bertola sarà presente anche un altro esponente della pallapugno, Giulio Abbate, già presidente del Panathlon Club di Alba;
– Roberta Zucchinetti (vela), grande specialista delle classi Laser ed Europa, in cui ha collezionato 8 titoli italiani e 4 europei, inoltre un argento ai Mondiali 1993 (Laser), oggi consigliere delegato allo sport del Comune di Alassio;
– Raffaele Di Noia (pallanuoto): vincitore con la Rari Nantes Savona della Coppa Italia nel 1993 e, nello stesso anno, secondo in A1; con le nazionali giovanili ha partecipato a diverse competizioni tra cui il 6 Nazioni ad Atene, dove nel 1986 è stato eletto miglior giocatore. Appesa la calottina al chiodo, ha allenato le giovanili del Savona, vincendo nel 2000 lo scudetto categoria Ragazzi. Dal 2002 è giornalista.

Venerdì per autentici intenditori

Appuntamento per palati fini nel pomeriggio (dalle ore 15) di venerdì con il 1° All Star Game delle bocce (Italia vs Resto del Mondo), l’All Star Game Junior e, in serata, la Targa Revival, con star e vecchie glorie di Italia e Francia. Questi nomi di tutti protagonisti.
All Star Game Serie A – Italia: Enrico Barbero, Gabriele Graziano, Daniele Grosso, Simone Nari, Giacomo Ormellese e Samuel Zanier (c.t Enrico Birolo). Stranieri: Janzic, Kozjek, Tonejc, Sever, Opresnik, Beakovic, Brnic (c.t. Skoberne).
All Star Game Junior – Italia: Alberto Amerio, Matteo Bardella, Mattia Falconieri, Simone Mana (c.t.  Enrico Birolo). Selezione Liguria: Matteo Cefeo, Alessandro Curto, Nicholas Galizia, Stefano Sciutto (c.t. Angelo Cappato).
Targa Revival (a quadrette) – Francia: Berthet, Righetti, Condro, Bruyant, Perras, Majorel, Bournichon, Jacquemin. Italia: Piero Amerio, Denis Pautassi, Lino Bruzzone, Aldo  Macario, Paolo Notti, Carlo Pastre, Giancarlo Selva e Mario Suini.

Giovedì con i Vip

Nel tardo pomeriggio di giovedì a scendere in campo saranno vip (annunciata anche l’assessore regionale Ilaria Cavo, il presidente del Coni Liguria Antonio Micillo e il sindaco Marco Melgrati), big delle bocce ed ex-campionissimi di altre discipline, quali Franco Arese (atletica leggera), Felice Bertola e Giulio Abate (pallapugno), Italo Zilioli e Giuseppe Perletto (ciclismo), Gianni Lanfranco (volley), Roberta Zucchinetti (vela), Rita Grande (tennis) e così via.

Targa Festival in corso

Ha preso il via ieri il 1° Festival dello Sport Bocce, contenitore di eventi che tengono banco sino a venerdì 12 al Palaravizza di Alassio. Dopo che tantissimi giovani studenti del comprensorio hanno preso parte alle attività ludiche previste nell’ambito de “Il pallino che spiazza”, in serata 16 coppie di categoria C hanno dato vita al primo atto della Targa Festival, la cui finale si terrà domenica pomeriggio in contemporanea con il turno conclusivo degli altri tabelloni.

I dettagli sulla novità Targa Bis

Una delle principali novità della Targa d’oro 2019 è la Targa Bis, gara, anch’essa a quadrette, riservata solo alle formazioni eliminate nei due turni della mattinata di sabato 13. La gara avrà inizio intorno alle 14.30 di sabato stesso, utilizzando le 32 corsie che saranno tracciate sul campo di calcio di Bastia d’Albenga (a fianco della Ortofrutticola, località Massaretti 32), nei pressi del casello autostradale di Albenga. Il terzo turno sarà giocato in serata al coperto (Albenga, Alassio e Andora). A causa di problemi organizzativi non sarà invece utilizzato, come annunciato in un primo tempo, l’Ippodromo dei Fiori di Villanova d’Albenga.
Per iscriversi (50 euro a quadretta) ci si potrà recare direttamente presso l’impianto sportivo di Bastia, con la possibilità, qualora si abbia terminato di giocare su altri campi, di prenotarsi telefonicamente al 335.8386433 e 370.3507641.
La fase a poule della Targa Rosa sarà ospitata sui campi (16) di Borghetto Santo Spirito (il via alle 14, turni da 1h15’), quella della Targa Junior al Palaravizza (8 campi, inizio ore 14, turni di 1h15’) di Alassio.

Targa d’oro, in arrivo oltre 1.300 giocatori

Sono 359, per un totale di oltre 1.300 giocatori, le formazioni iscritte alla 66ª Targa d’oro e alle gare ad essa abbinate, vale a dire Targa Rosa e Targa Junior, rispettivamente riservate a donne e giovani. In arrivo molti team stranieri. I numeri esatti delle compagini iscritte: Targa Oro Senior 295 quadrette, Targa Junior 24 coppie, Targa Rosa 40 coppie. I sorteggi si svolgono oggi e da domani sera gli abbinamenti saranno pubblicati sul sito boccealassio.it. Il direttore della competizione è l’arbitro internazionale Andrea Lombardi.

Alassio capitale italiana e mondiale del volo

Alassio sempre più capitale nazionale e internazionale dello sport bocce, specialità volo. Dopo un intenso 2018, culminato con l’Europeo maschile, quello da poco iniziato sarà l’anno della definitiva consacrazione. Oltre alla riconfermata Final Four di Serie A maschile e femminile, in programma nel week end del 6-7 aprile, e alla tradizionale e sempre più amata Targa d’oro, la cui 66ª edizione andrà in scena sabato 13 e domenica 14 aprile, alla Città del Muretto è stata assegnata l’organizzazione del Campionato Mondiale Giovanile (Under 18 e Under 23), previsto a fine settembre. Un evento che rappresenta il primo appuntamento iridato del triennio. Nel 2020 Alassio ospiterà infatti il Mondiale femminile e nel 2021 quello maschile.

Aperte le iscrizioni a Targa d’oro, Targa Junior e Targa Rosa

Da mercoledì 27 febbraio sono ufficialmente aperte le iscrizioni ai tre tabelloni della 66ª Targa d’oro (Senior), della 6ª Targa Junior e della 5ª Targa Rosa, gare in programma sabato 13 e domenica 14 aprile. Le tre competizioni sono a carattere internazionale. A disposizione c’è oltre un mese. Il tabellone giovanile è limitato a 24 formazioni, quello riservato al “gentil sesso” potrà vedere al via sino ad un massimo di 32 coppie.

Novità per la Targa d’oro: una gara per i perdenti

Una bella novità per i partecipanti alla 66ª Targa d’oro. E’ stata istituita anche una gara parallela, sempre a quadrette, riservata a coloro che perderanno nei turni della mattina di sabato 13. Si tratta della Targa Bis, cui saranno accettate sino a 64 formazioni (quadrette). Per la gestione di questo tabellone (a eliminazione diretta) saranno allestiti 32 campi da gioco in una nuova location nei dintorni di Alassio. Gli ultimi due turni della Targa Bis saranno disputati al Palaravizza insieme agli incontri delle altre tre gare.

Tra la Final Four e la Targa d’oro spettacolo con il Festival delle Bocce

Sarà una prima metà di aprile ricca di appuntamenti per gli appassionati. Tra i due week end caratterizzati da Final Four e Targa d’oro il Palaravizza sarà teatro di altri eventi.  Prevista, nelle serate tra lunedì 9 e mercoledì 11, una gara a coppie per la categoria C (finale nel pomeriggio di domenica 14), mentre per venerdì 13 sono in via di definizione il 1° All Star Game delle bocce e la Targa Revival, con un paio di sfide Italia-Francia tra illustri campioni del recente passato.
L’organizzazione sta inoltre mettendo a punto una serie di iniziative dedicate ai giovani, anche per avvicinare le nuove generazioni a questa disciplina.

Targa Rosa, arrivano anche le francesi

Grande attesa per la Targa Rosa che si annuncia sempre più internazionale. L’anno scorso per la prima volta si era iscritta una formazione straniera, arrivata appositamente dalla Croazia. Quest’anno sembra ormai certa la presenza della Francia, probabilmente con due coppie.

Final Four, note le prime protagoniste

Sono ormai noti buona parte dei nomi delle protagoniste della Final Four 2019, la fase finale del campionato di Serie A, in programma, come lo scorso anno, ad Alassio, sabato 6 e domenica 7 aprile. In campo maschile sono già certe di un posto in semifinale le piemontesi Gaglianico, Brb Ivrea e La Perosina Boulenciel. Con quattro giornate ancora da disputare, la quarta formazione uscirà tra Belluno, Pontese e Borgonese, mentre serve un miracolo alla Ferriera Futura. Tra le donne, a due turni dalla fine della stagione regolare, l’imbattuta Forti Sani Fossano e Buttrio hanno già strappato il pass. La volata per le altre due poltrone è tra Borgonese (16 punti), Saranese (14) e Centallese (12). Nella giornata di domenica 3 il quadro potrebbe già completarsi…

Presto i biglietti in prevendita

A partire dai primi giorni di marzo sarà possibile acquistare in prevendita, on line, sul portale specializzato www.happyticket.it, i biglietti per la Final Four del 6-7 aprile e per la Targa d’oro del 13-14/4. Per coloro che acquisteranno gli abbonamenti è previsto un omaggio.

Diretta streaming dal turno di domenica alle 10.30

Scatterà domenica alle 10.30, con il turno dei quarti di finale, la diretta streaming della gara, con link da Boccealassio.it e Federbocce.it. La telecronaca, dal Palaravizza di Alassio, in qualità hd, proseguirà nel pomeriggio dalle 14.15 con semifinali e finali. A seguire la cerimonia di premiazione.

Targa Vip, vittoria al team Spagna

Quattro quadrette, composte da amministratori, autorità sportive, rappresentanti delle forze dell’ordine, addetti ai lavori e giornalisti, hanno dato vita nel pomeriggio di giovedì 5 ad una nuove e simpatica edizione della Targa Vip. La vittoria è andata alla formazione capitanata da Giorgio Bevegni (Andora Bocce), denominata Team Spagna, uno dei Paesi presenti alla Targa d’oro. Sconfitta in finale il Team Svizzera, mentre in semifinale sono andate k.o. Croazia e Slovenia. Per tutti, una confezione di Nutella. A premiare sono stati in sindaco Canepa, il presidente regionale Fib Pastorelli, il delegato Coni Savona Pizzorno con quello di Alassio Fracchia, il presidente dell’Alassina Sardo e il campione di bocce petanque Gianluca Rattenni.

Trenta premi per la lotteria

Una crociera di una settimana, per due persone, nel Mediterraneo è il primo dei trenta premi della lotteria abbinata all’evento. Biglietti disponibili presso gli impianti che ospitano la gara, al costo di 2,50 euro a biglietto. L’estrazione è prevista domenica 8 marzo in concomitanza con la finale.

Torna anche la Targa Vip

Nel tardo pomeriggio di oggi, giovedì 5 aprile, anche autorità e addetti ai lavori scenderanno in campo… per la Targa Vip, simpatico appuntamento cui non mancheranno alcuni esponenti dell’amministrazione cittadina e i rappresentanti delle società bocciofile che ospitano la gara.

Le novità: prevendita e Amaro Targa d’oro

Prosegue su www.happyticket.it la prevendita dei biglietti. Il sovrapprezzo è di solo 1 euro e acquistando on line si eviterà la cosa (ci sarà infatti una cassa dedicata), ricevendo altresì in omaggio una t-shirt ricordo. Disponibili anche gli abbonamenti. Tra le novità di quest’anno anche un Amaro dedicato alla Targa d’oro, realizzato dalla rinomata azienda Bordiga di Cuneo, liquore (30°) disponibile presso il bar della Bocciofila Alassina e presso il bar del Palalassio Ravizza. Sarà uno dei premi più ambiti…

Alassio in diretta streaming e in tv

La seconda e decisiva giornata della Targa d’oro potrà essere seguita anche su computer e smartphone in diretta streaming, con link dal sito federale. Da segnalare che nei giorni scorsi Rai Tre Liguria, nella rubrica della mattina, ha dedicato un ampio reportage sulla precedente competizione ospitata ad Alassio, la Final Four di Serie A del 17-18 marzo. In generale, sempre ampia l’eco dell’evento sui media. Numerosi sono i servizi pubblicati in questi ultimi giorni sulla manifestazione da media locali e nazionali.

Iscrizioni chiuse, parola al campo

Meno di due giorni al via della 65ª Targa d’oro. Il conto alla rovescia sta per esaurirsi e, chiuse le iscrizioni, la parola passa al campo di gioco. Sono ben 311 anche quest’anno le formazioni iscritte, numerose delle quali in arrivo dall’estero e dal Nord Est, fermo restando la predominanza piemontese. Il sorteggio, tenutosi martedì 3, ha permesso di stilare il programma, disponibile sul sito www.boccealassio.it. Il via sabato alle ore 8. Ai 1.244 giocatori del tabellone Senior si aggiungono le 32 coppie della Targa Rosa (anche due team croati) e le 24 coppie della Targa Junior (una formazione in arrivo dal Principato di Monaco). Gli ultimi due sorteggi sono previsti nel pomeriggio odierno.

Un premio per Jessica

Sabato 17, prima del fischio d’inizio delle sfide di semifinale della Final Four maschile, all’alassina Jessica Rattenni, tesserata per il Circolo San Giacomo di Imperia, è stata consegnata la Medaglia di bronzo al Valore Atletico, importante riconoscimento del Coni, che la giovane atleta si è meritata per il 3° posto conquistato con la maglia azzurra ai Mondiali di petanque, disputati qualche mese fa in Cina. A consegnarle il premio sono stati il delegato savonese del Coni Roberto Pizzorno, insieme al delegato locale Giampaolo Fracchia, il sindaco Enzo Canepa e il presidente della Federbocce Marco Giunio De Sanctis.

Complimenti presidente!

Domenica 18 marzo non è stato assegnato solo lo scudetto in Italia, ma anche quello francese. A fregiarsi del titolo transalpino è stata la formazione del Cro Lione, nelle cui fila milita anche Carlo Bresciano, presidente del Comitato Organizzatore dell’Europeo maschile di Alassio 2018 (26-30 settembre). I portacolori della Cro si sono poi ripetuti una settimana più tardi nel Super 16 di Rumilly, confermandosi in grande forma.

Torna la lotteria della Targa d’oro

Negli impianti che ospiteranno la Targa d’oro sono già disponibili i biglietti della lotteria abbinata all’evento, al prezzo di 2,50 euro cadauno. In palio trenta premi, il primo dei quali è una crociera di una settimana per due persone, nel Mediterraneo. L’estrazione dei biglietti vincenti è prevista domenica 8 marzo in concomitanza con la finale della 65^ Targa d’oro. L’organizzazione si preoccuperà di far pervenire a domicilio i premi non ritirati di persona al Palaravizza.

Biglietti in prevendita: niente coda e una t-shirt in omaggio

I biglietti d’ingresso per assistere alla 65^ Targa d’oro (a pagamento gli ultimi 5 turni, dunque a partire dal sabato sera) sono disponibili in prevendita su www.happyticket.it. Il sovrapprezzo è di solo 1 euro, ma acquistando on line si eviterà la cosa e si riceverà in omaggio una t-shirt ricordo. Disponibili anche gli abbonamenti. La prevendita ha funzionato molto bene in occasione della Final Four di Serie A.

Ultimi giorni per iscriversi

Meno di due settimane alla 65^ Targa d’oro: sono questi gli ultimi giorni per iscriversi e non mancare al grande meeting di primavera. Il mondo delle bocce (volo) sta per invadere Alassio. Le quadrette confermate sono circa 200 ed il numero è destinato ad aumentare ancora. L’obiettivo è quello di superare anche quest’anno quota 300. Tabellone quasi completo per la Targa Rosa (sono solo ancora due i posti a disposizione), mentre a livello giovanile le coppie iscritte sono al momento 19. Sul sito www.boccealassio.it sono disponibili gli elenchi aggiornati degli iscritti.

Final Four in archivio

E’ andato in archivio tra la soddisfazione generale il primo dei tre grandi appuntamenti con le bocce, specialità volo, del 2018 ad Alassio. La Final Four del 17-18 marzo si è chiusa con il trionfo di Brb Ivrea e Buttrio, club che sono tornati a cucirsi lo scudetto sulle maglie. Numeroso il pubblico presente, comodamente seduto sulle tribune dell’accogliente Palaravizza. Molto seguita anche la diretta streaming e grande eco per la manifestazione anche sui media. Servizi sono andati in onda anche su diverse edizioni regionali del Tg3 Rai. Molto interesse anche per il sorteggio, svoltosi in apertura del programma di domenica 18, degli abbinamenti del primo turno (spareggi) della Coppa Europa, la più importante competizione continentale per club.

Europeo, ecco il logo

Definita anche l’immagine ufficiale dell’Europeo maschile di fine settembre ad Alassio. Sul sito www.alassio2018.com è presente il nuovo logo e la locandina ufficiale dell’evento, con Luca Melignano, doppio oro nell’ultima edizione, testimonial della kermesse continentale. Previsti 20 Paesi, sei saranno i titoli in palio. In cantiere molte iniziative per un periodo che si preannuncia ancora di bella stagione e di possibilità di godere sia del mare che del territorio circostante la Città del Muretto.

Ad Alassio da mezza Europa per la Targa d’oro

Sono di almeno otto nazionalità gli atleti in arrivo ad Alassio per la 65^ Targa d’oro del 7-8 aprile. Le iscrizioni, che sarà possibile effettuare anche durante la Final Four (al Palaravizza) fioccano. Per il tabellone femminile sono ormai disponibili solo pochi posti. L’elenco delle formazioni iscritte e tutte le info su www.boccealassio.it
Prevendita dei biglietti già aperta su happyticket.it.

Grande attesa per la Final Four scudetto

Tutto pronto, o quasi, ad Alassio per la Final Four di Serie A in programma nel week end. Per le semifinali di domani (quelle femminili di disputano ad Albenga) si annunciano sfide incerte ed appassionanti. Atteso un numeroso pubblico che gremirà le tribune del Palaravizza già dal primo pomeriggio, anche per evitare problemi con il passaggio della Milano-Sanremo ciclistica. Domenica, dalle 14, i match che assegnano i due scudetti.
La biglietteria aprirà alle ore 12 circa, con due sportelli, uno dei quali adibito al ritiro dei biglietti acquistati in prevendita (andata a gonfie vele). In mattinata, tra le 10 e le 11, sarà possibile acquistare i biglietti presso la Bocciofila Alassina, in via Dell’oro 34.
Nella giornata inaugurale sarà presente anche il presidente federale De Sanctis, in carica da un anno. Nel pomeriggio di domani il Coni consegnerà all’atleta Jessica Rattenni, alassina specialista della petanque, la Medaglia di bronzo al Valore Atletico per il recente 3° posto ai Mondiali in Cina.
Per coloro che non possono recarsi a vedere dal vivo la Final Four, è disponibile una diretta streaming sul sito federbocce.it e sulla pagina facebook Bocce in volo.
Per vedere il dettaglio delle due giornate di gara clicca qui

Soggiornare ad Alassio, i nostri consigli

Sul sito boccelassio.it, sia nella sezione dedicata alla Final Four di Serie A che in quella della Targa d’oro, trovate i consigli per il vostro soggiorno ad Alassio in occasione delle due manifestazioni, siate sia giocatori che semplici appassionati. Diversi sono gli hotel partner. Al momento di richiedere informazioni e di prenotare chiedete il prezzo convenzionato per le manifestazioni di bocce. Presso le stesse strutture sarà possibile godere di offerte per l’Europeo di settembre.

Iscrizioni, corsa al posto per Targa Rosa e Targa Junior

Ad oltre due mesi dal via della competizione, già fioccano le iscrizioni per i tre tabelloni della 65^ Targa d’oro di Alassio del 7-8 aprile. Per la gara Senior, a quadrette, sono già pervenute adesioni dalla Francia e dalla Spagna, inoltre tra le formazioni iscritte non mancano giocatori croati, sloveni e russi. L’internazionalità è già assicurata. L’obiettivo è quello di superare anche quest’anno le 300 quadrette. E’ corsa al posto per le altre due gare. Alla Targa Rosa sono già pre-iscritte 17 coppie (32 in tutto i posti a disposizione) e 9 sono le formazioni che hanno già chiesto di partecipare alla Targa Junior. Insomma, se il buongiorno si vede dal mattino.

Happyticket funziona, i vantaggi della prevendita

L’esperimento funziona. La prevendita dei biglietti per la Final Four del 17-18 marzo, attiva tramite il portale specializzato happyticket.it, sta registrando ottimi riscontri. A beneficio di coloro che hanno deciso di assicurarsi il titolo d’ingresso in anticipo, nei due giorni della manifestazione all’ingresso del palasport sarà attivato un apposito sportello “veloce” che permetterà un accesso più rapido alle tribune.
Per i gruppi invitiamo a prendere contatto telefonico direttamente con l’organizzazione.
Si segnala che sono già in vendita anche i tagliandi per la Targa d’oro del 7-8 aprile. Per i super appassionati è disponibile anche un abbonamento unico per i due eventi (Final Four + Targa d’oro), a soli 25 euro.
Rispetto al botteghino il costo è si solo 1 euro in più per ciascun biglietto, spesa che verrà “ripagata” da un omaggio che vi sarà consegnato insieme al biglietto definitivo.
Per chiarimenti non esitate a contattarci.

Final Four, definite le semifinali maschili

Se i nomi delle quattro formazioni protagoniste della Final Four maschile erano già noti da qualche giorno, solo l’ultima giornata di serie A ha permesso di stabilire gli accoppiamenti delle sfide di sabato 17 marzo (ore 14) al Palaravizza di Alassio. I due match che varranno la finale scudetto saranno Brb Ivrea-Pontese e La Perosina-Gaglianico. Per quanto riguarda il settore femminile, sono note al momento solo tre delle finaliste, vale a dire La Boccia Carcare, Borgonese e 5Buttrio.
La quarta uscirà dal confronto diretto in cartellone nell’ultimo turno di sabato 10 marzo, tra Centallese e Saranese. L’incontro tra Carcare e Borgonese deciderà invece il primo posto. Da ricordare che le semifinali femminili si disputeranno in contemporanea a quelle maschili, presso l’accogliente impianto di Albenga (Bocciofila Palasport).
Prima dell’inizio delle finali di domenica 18 si terrà il sorteggio per il tabellone delle competizioni europee per club.

Prevendita dei biglietti per la Final Four di Serie A

Inizia dopodomani, venerdì 23 febbraio, attraverso il portale specializzato happyticket.it, la prevendita dei biglietti per il week end che assegnerà ad Alassio gli scudetti maschile e femminile. Una novità che sarà estesa anche ai due successivi eventi. L’appuntamento con la Final Four di serie A è per sabato 17 e domenica 18 marzo: le semifinali di sabato avranno inizio alle ore 14, sia per quanto riguarda il settore maschile (al Palaravizza di Alassio) che quello femminile (Bocciofila Palasport Albenga); inizio ostilità alle ore 14 anche per le due finali della domenica (entrambe al Palaravizza). Sarà possibile acquistare l’abbonamento per le due giornate (15 euro), il biglietto per la sola giornata di sabato (10 euro) e quello per domenica (8 euro). I biglietti ridotti e quelli per Albenga saranno venduti direttamente nei giorni della manifestazione. L’organizzazione ha previsto un numero chiuso di abbonamenti per le due giornate delle finali tricolori, per cui non è escluso che al botteghino vengano messi in vendita i soli biglietti giornalieri.
Altri vantaggi riguardano la riduzione della coda (sarà aperto uno speciale sportello) e un omaggio.
Disponibile, al prezzo speciale di soli 25 euro, anche un abbonamento unico nominativo valido sia per la Final Four che per la Targa d’oro.

Targa d’oro, aperte le iscrizioni

Con l’apertura delle iscrizioni è iniziato il conto alla rovescia in vista della 65ªedizione della Targa d’oro. La quota di partecipazione è di 80 euro a formazione per la prestigiosa gara Senior (a quadrette), di 40 euro a coppia per la Targa Rosa e di 20 euro per la Targa Junior. Diramato anche il regolamento. Per ulteriori informazioni visitare l’apposita sezione del sito www.boccealassio.it

Alassio si fa in tre per le bocce

Alassio sempre più capitale delle bocce, specialità volo. Nel 2018 saranno infatti ben tre i grandi appuntamenti in cartellone: oltre alla famosa Targa d’oro, giunta all’edizione numero 65, prevista nel weekend del 7-8 aprile, avranno luogo nella Città del Muretto anche la Final Four dei Campionati di Serie A maschile e femminile, in programma sabato 17 e domenica 18 marzo, ed inoltre il Campionato Europeo maschile, che dal 26 al 30 settembre coinvolgerà una ventina di nazioni, con in palio sei titoli continentali. Ad ospitare la fase finale della Targa d’oro, Final Four ed Europeo sarà l’accogliente Palaravizza, capace di ospitare sino a 2.000 spettatori.

Un rigraziamento alla Fondazione De Mari

Nei giorni scorsi la Associazione Bocciofila Alassina ha ricevuto comunicazione della concessione, da parte della Fondazione A. De Mari, di un contributo per l’edizione numero 64 della Targa d’oro, avendo evidentemente riconosciuto la valenza dell’iniziativa e l’importanza che essa riveste per il territorio. E’ questa una buona notizia e motivo di orgoglio per il presidente Ezio Sardo ed il direttivo della Alassina, in un periodo in cui non è facile reperire risorse per organizzare manifestazioni di questa portata.

I dettagli delle tre finali

E’ stata La Perosina a trionfare nella 64ª edizione della Targa d’Oro Città di Alassio, sui campi allestiti nello splendido impianto del Palaravizza, colmo di spettatori (2.500 presenze nei due giorni di gare). Al termine dell’estenuante maratona, la quadretta targata Boulenciel e composta da Andrea Collet, Alessandro Longo, Luca Melignano, Gianmichele Maina è riuscita a mettere le mani sulla prestigiosa Targa superando 13-1, in sole sei giocate, la formazione biellese della Capannina, schierante Mario Suini, Jasmin Causevic, Roland Marcelja, Massimo Cardano.

La sfida conclusiva non ha riservato grosse emozioni. Merito del team perosino che dopo il parziale negativo di 0-1, ha preso l’abbrivio senza più concedere alcuna opportunità agli avversari. 4-1, 8-1, 12-1, 12-1 dopo un annullo sul pallino di Causevic e il definitivo 13-1 quando mancavano ancora 46 minuti al termine del tempo regolamentare. Per La Perosina si tratta del primo successo in questa competizione.

Hanno invece fatto il bis, Gabriele Graziano e Riccardo Marzanati, vincitori della Targa Junior. La coppia del vercellese Jolly Club, ha replicato il successo della precedente edizione, superando in rimonta i liguri dell’Andora Bocce, Stefano Sciutto e Lorenzo Siffredi. Il confronto pareva decisamente incanalato sui binari degli andoresi arrivati a condurre per 7-3 nella felice sequenza di 3-0, 3-1, 5-1, 6-1, 6-3, 6-3 dopo l’annullo sul pallino di Graziano, 7-3. Decisiva l’ottava giocata che ha fruttato ai giovani vercellesi 4 punti pesanti, utili a riequilibrare le sorti del match e a dare la svolta al match (11-7, 13-7).

Molto più intenso il confronto femminile che ha regalato il successo alla Zerbion di Aosta con Gaia Falconieri e Liliana Cavaglià. La sfida con la Montatese di Lucia Bosio e Serena Traversa si è consumata a fasi alterne. Il tandem cuneese si è portato in quattro giocate sul 5-1, ma ha subito la reazione avversa (5-5, 5-7) per poi riprendere il comando (8-7). Determinante il colpo di coda valligiano: in tre giocate il tandem aostano ha messo la firma sulla sua prima Targa: 10-8, 12-8, 12-9.

(testo tratto dal sito Federbocce)

Piemonte e Valle d’Aosta a segno ad Alassio

New entry nell’albo d’oro della Targa d’oro Città di Alassio. La 64ª edizione si è chiusa con il trionfo della Perosina Boulenciel di Gian Michele Maina, Andrea Collet, Luca Melignano, Alessandro Longo. Netta la vittoria in finale (13-1) sulla Capannina Biella di Mario Suini (alla sua 13ª finale, solo tre perse sinora) e Massimo Cardano con gli stranieri Jasmin Causevic (sloveno) e Roland Marcelija (croato). Terzo posto per Rosta (Davide Manolino, Silvano Cibrario, Alessandro Porello, Lorenzo Brero) e Abg Genova (Emilio Piccardo, Luca Piccardo, Fabrizio Vaccarezza, Maurizio Ginocchio). Primo dei team stranieri, il Rumilly, quinto.
 
Nella 3ª Targa Rosa Trofeo Silvana Gioielli, successo dello Zerbion Aosta con Gaia Falconieri e Liliana Cavaglià. Seconda piazza (k.o. 13-9 nell’atto conclusivo) per la Montatese di Serena Traversa e Lucia Bosio. Sul podio anche le croate del Cavle (Carrolina Bajric e Tea Cancarevic) e le savonesi della Boccia Carcare (Chiara Mellano e Francesca Carlini).
 
L’unico bis è quello dei giovani: la 4ª Targa Junior Nutella Cup finisce nella bacheca del Jolly Club Buronzo (Vc) ancora per merito di Gabriele Graziano e Riccardo Marzanati, i quali in finale hanno avuto la meglio 13-7 sull’Andora Bocce di Stefano Sciutto e Lorenzo Siffredi. Terzi, a pari merito, Arnasco (Nicolas Gallizia e Michele Arrigoni) e Pozzo Strada Torino (Chiara Bodrone e Gionas Alberto Macario).
 
Numerosissimo il pubblico, sia al Palaravizza di Alassio che quello collegato via web per la diretta streaming.

Stasera il Welcome Party

Grande attesa per l’inizio della gara, ma anche per la festa di questa sera al Manila Club di Alassio, locale che è a pochi metri dalla passeggiata a mare e da alcuni degli hotel partner della manifestazione. Nel corso della serata, con tanta buona musica da ascoltare e ballare con J’Drummer in console, sono previsti due momenti di spettacolo, con le danzatrici Dalila e Jara do Brasil. Ingresso omaggio per le giocatrici della Targa Rosa. Il Welcome Party avrà inizio alle ore 21. Domani, sabato 1, si replicherà con un’altra bella serata, con sconto di 3 euro per chi presenterà il biglietto d’ingresso del Palaravizza o di uno degli altri impianti in cui si giocheranno i sedicesimi di finale.

Giornalino scaricabile

Dalla home page del sito boccealassio.it è sfogliabile il giornalino dell’edizione 2017, con i nomi di tutti i partecipanti e varie informazioni utili. La versione cartacea sarà disponibile nei due giorni della gara presso la Bocciofila Alassina e presso il Palasport Ravizza.

Trenta premi per la lotteria

Presso quasi tutti gli impianti di gioco, presso la Bocciofila Alassina e presso il Palaravizza di Alassio saranno in vendita, al costo di soli 2,50 euro cadauno, i biglietti della lotteria abbinata alla 64ª Targa d’oro. Trenta i premi in palio: 1° crociera di una settimana nel Mediterraneo per 2 persone; 2-4° confezione bocce omologate da gara; 5° gioiello moda; 6-11° buono soggiorno in hotel per 2 persone; 12-13° confezione prodotti tipici; 14-15° articolo sportivo; 16-17° buono premio Targa d’oro; 18-20 buono ristorante per 2 persone; 21-22° buono pizzeria per due; persone 23-25° maxi barattolo Nutella; 26-30° premio ricordo Targa d’oro. L’estrazione è prevista domenica 2 durante le finali, alla presenza di un funzionario del Comune di Alassio. Sarà possibile ricevere anche i premi a domicilio. I numeri dei biglietti vincenti saranno pubblicati sul sito www.boccealassio.it

Biglietti e gadget

Simpatici e utili gadget della Targa d’oro saranno omaggiati nella giornata di domenica al pubblico del Palalassio Ravizza. Ricordiamo il costo dei biglietti per la seconda giornata della manifestazione: domenica mattina 7 euro (ridotto giocatori iscritti 5 euro, ridotto Under 18 2,50 euro), domenica pomeriggio 8 euro (ridotto giocatori iscritti 5 euro, ridotto Under 18 2,50 euro), domanica gionata intera 12,50 euro.
Per la serata di sabato (ore 21.15) biglietto adulti a 3 euro, ingresso libero per gli Under 18 e per i partecipanti alla gara eliminati nei turni precedenti. Sabato sera ingresso a pagamento, alle stesse condizioni, anche a Loano, Andora e Albenga. Quattro gli incontri della Targa d’oro in ciascun impianto, abbinati alle sfide di Targa Junior e Targa Rosa.

Per le premiazioni una miss… protagonista

Come ormai bella consuetudine, anche quest’anno ci sarà una miss a fare da madrina alla premiazione finale di Targa d’oro, Targa Junior e Targa Rosa. Il suo nome è ancora top secret: è noto solo che sia molto carina e che sia una delle premiate del concorso nazionale Ragazza Protagonista. E non è escluso che le miss siano due…
Il cerimoniale della manifestazione e la gestione del palco autorità sono curati dallo Staff Rosa del Comitato Fib di Albenga.

Confermato il programma dei tre tabelloni

Saranno 55 i campi in cui si disputerà il turno delle ore 8 di sabato mattina della Targa d’oro, nelle quattro location di Alassio, a Garlenda ed a Loano. Le sfide delle 10.30 occuperanno invece tutti i 128 campi a disposizione, tra Pietra Ligure e Diano Marina, incluse due località dell’entroterra quali Garlenda e Arnasco.
La Targa Rosa scatterà con le poule alle ore 14 ad Arnasco (16 campi), la Targa Junior sempre alle 14, ma presso i 16 campi predisposti nel parcheggio dell’Istituto Don Bosco, nel centro di Alassio.
Sabato sera, dalle 21.15, programma concentrato in 5 impianti: Palaravizza Alassio (4 Senior, 2 Junior), Andora (4 Senior, 2 Junior), Albenga (4 Senior, 4 Junior), Loano (4 Senior, 4 Rosa), Arnasco (4 Rosa). Domenica ottavi di finale alle ore 8 (6 Palaravizza, 2 Alassina), alle 10.30 quarti di finale Targa Senior (4 Palaravizza), Rosa (2 Palaravizza, 2 Fenarina) e Junior (4 Alassina). Nel pomeriggio, dalle 14.15, semifinali e finali tutte al Palaravizza.

Ieri il sorteggio, la presentazione e la Targa Vip

Numerose autorità, tra cui il sindaco di Alassio Enzo Canepa, diversi ospiti, giornalisti, addetti ai lavori, arbitri ed amici della Targa d’oro si sono dati appuntamento ieri per il primo atto ufficiale dell’edizione 2017. Oltre ai sorteggi, si sono tenuti la presentazione della manifestazione e la Targa Vip, cui hanno partecipato anche il vice sindaco Monica Zioni, l’assessore allo sport del Comune di Alassio, Simone Rossi ed il campione alassino di petanque Gianluigi Rattenni. A prevalere è stata la squadra composta da Roccatagliata, Gontero, Marras e Roggero.

Domenica diretta streaming dal Palaravizza

Come risulta già nella home page (banner) e tra le news del sito federale www.federbocce.it, le immagini della Targa d’oro saranno trasmesse in tutto il mondo in diretta streaming. Il collegamento è previsto a partire dalle ore 8 di domenica 2 aprile, quindi dagli ottavi di finale. Sei incontri di questo turno si giocheranno al Palaravizza e lì saranno posizionate le telecamere. La cronaca sarà a cura di Daniele Albesiano. Il banner per il link alla pagina del canale Youtube è disponibile anche nella home page del sito boccealassio.it.

Per la Croazia una quadretta mista

In gara, nella 64ª Targa d’oro, ci sarà anche il campione del mondo Under 18 della prova a coppie, Erik Ceh, croato, che giocherà con la maglia del Cavle insieme a Dean Klaric e a due donne, Marina Svetic e Helena Ludvik, quest’ultima straniera del Buttrio e dunque protagonista del campionato italiano.

Associazione Bocciofila Alassina – Via Dell’oro, 31 – 17021 Alassio – boccealassio@gmail.combocciofila.alassina@pec.it – Codice fiscale: 81011150091 – Partita Iva: 00661190090
COLBA Comitato Organizzatore Locale Bocce Alassio – Via San Giovanni Battista, 31 – 17021 Alassio – colbalassio@gmail.comcolbalassio@pec.it – Partita Iva e Codice fiscale: 01770980090